mercoledì 27 maggio 2015

Fondo Antico

Carissime amiche, come sapete qualche giorno fa è stato il compleanno della mia mamma, ed io insieme alle mie sorelle le abbiamo organizzato una festa a sorpresa con parenti ed amici.
Per ogni festa che si rispetti non può mancare in tavola un buon vino... è stato grazie a questa occasione che ho avuto il piacere di testare due meravigliosi prodotti offerti da:


Fondo Antico, un'azienda agricola nata nel 1995 di proprietà della famiglia Polizzotti Scuderi si trova in frazione Rilievo, sulla S.S. 115 che collega Trapani a Marsala. Tra i fichidindia, l’ombra fresca degli alberi d’ulivo e i fertili limoneti spuntano i nostri 80 ettari circa di impianti a spalliera delle varietà di grillo, nero d’avola e sirah. La nostra filosofia aziendale si riflette nella qualità, nella cura delle vigne e nell’attenzione dell’integrità delle uve arrivate in cantina, dei mosti e dei vini. Tutto questo nel cercare di ottenere vini caratteristici  e rappresentativi dei suoi vigneti.
La lavorazione delle uve, effettuata nelle cantine di famiglia, dotate delle più innovative tecnologie di settore, si svolge con grande passione, esperienza e competenza, sottoposta ad un meticoloso controllo durante tutte le fasi di produzione.

Dalla vinificazione a temperatura controllata, all'affinamento in barriques di rovere francese, fino alla messa in bottiglia per un ulteriore periodo di maturazione.

Nascono così i grandi vini di Fondo Antico, e portano con loro l'armonia di colori e sentori, la ricchezza del territorio, la generosità e la passione degli uomini.
Fondo Antico produce vini di ogni specie  qualità:
IL CORO
IL CANTO
MEMORIE
BACCADORO
GRILLO PARLANTE
CHARDONNAY
APRILE
SYRAH
NERO D'AVOLA
VERSI ROSSO 
VERSI BIANCO

Io ho ricevuto due vini veramente ottimi molto graditi dai miei ospiti:


NERO D' AVOLANERO D' AVOLA

Tipo: Rosso
Denominazione: DOC Sicilia
Uve: Prodotto da uve  Nero d’Avola 
Sistema di allevamento: Spalliera, cordone speronato 
Vinificazione: Macerazione sulle bucce per 10/12 giorni in larghi vinificatori di acciaio inox a temperatura controllata.
Affinamento: in serbatoi di acciaio e in bottiglia 
Gradazione Alcolica: 12,5 % vol.
Capacità bottiglia: cl. 75
Abbinamenti: Buono col  “suo” risotto  al Nero d’Avola e chiodi di garofano.Certo l’accostamento a carni grigliate e formaggi mediamente stagionati.  Piacevole anche con pesci locali e col couscus di pesce . Da provare con piatti antichi  come il trancio di tonno rosolato con cipolle e  menta.
Temperatura di servizio: 16 - 18°C
Il Nero d’Avola, vitigno purtroppo inflazionato, è  presente in Sicilia in così tanti biotipi, versioni, caratteristiche ed interpretazioni che è veramente difficile delinearne un unico profilo. Poiché si tratta di una varietà molto elegante, che conosce benissimo l’ambiente in cui vive, non darle lo spazio che merita significa privarci di un bel pezzo della nostra cultura. Noi lo coltiviamo a 200 m slm su un terreno fresco, con una buona presenza in calcare  e sabbia e così abbiamo conosciuto una pianta di Nero d’Avola dalla vegetazione abbondante, dall’acino succoso, dai toni violacei.  Il vino che ne deriva è longevo, fresco, fruttato con spiccati riferimenti alla ciliegia e ai frutti di bosco. E’così piacevole da bere, a nostro avviso, che abbiamo lavorato per renderlo  compagno della nostre fantasiose tavole, nelle quali accompagna sia piatti di carne che di pece soprattutto se impreziositi da spezie mediterranee. Il tutto, trattandosi di un vino rosso, con l’ obiettivo di  ridare al palato la pulizia e voglia di un altro boccone  … e di un altro sorso.
Davvero un ottimo vino anche se il mio preferito è stato:

APRILEAPRILE

Tipo: Rosato
Denominazione: DOC Sicilia
Uve: Prodotto da uve  Nero d’Avola 
Vinificazione: 12 ore di macerazione a freddo sulle bucce  seguita da vinificazione in bianco a temperature controllate.
Affinamento: in serbatoi di acciaio inox  e in bottiglia 
Gradazione Alcolica: 12,5 % vol.
Capacità bottiglia: cl 75
Abbinamenti: Mi piace vederlo nel bicchiere per l’aperitivo e sentire i suoi profumi di melograno e di fiori che ritrovo pienamente al palato. Apre gradevolmente una cena; particolare l’accostamento ai crostacei
Temperatura di servizio:  10°- 12°C
Un preludio all’estate, con i toni aggraziati della primavera. Le uve di Nero d’Avola usate conferiscono al naso quel caratteristico odore di ciliegia che ritorna in bocca insieme alla freschezza data, oltre che dal vitigno, da un leggera gradazione alcolica. Può essere, nella ristorazione, un’alternativa al vino bianco perché, la sua acidità bilancia anche pesci mediterranei un po’ più grassi e il bouquet sposa benissimo, senza coprirli i sapori e i profumi dell’isola.
Buonissimoooooooo

Per questo vi consiglio di consultare il sito http://www.fondoantico.it/ o la pagina facebook 

1 commento:

  1. Adoro i vini e seppure non posso ritenermi un'esperta credo che comunque due bicchieri al giorno facciano davvero bene alla salute. Corro a mettere il mi piace all'azienda.

    RispondiElimina